News ed eventi
Assistenza e devozione nella Vicinia di Antescolis
Percorsi e incontri sul Colle di Rosate/terzo incontro

Progetto "Sarpi spazio di cultura" finanziato da Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e periferie urbane-MIBACT

Nel XVI secolo, periodo in cui fiorì il monastero di Santa Maria di Rosate nella Vicinia di Antescolis, questa parte della città, attraverso importanti istituzioni che avevano qui la loro sede, svolgeva un ruolo fondamentale nella vita sociale e religiosa poiché era al centro della rete che sosteneva i poveri dell'intera comunità, sia che si trattasse di poveri vergognosi, sia che si trattasse di carcerati, malati cronici, bambini abbandonati, cioè quei "poveri di Cristo" ai quali si doveva fornire aiuto per carità cristiana. ospedale, Consorzio dei carcerati, Monte dell'Abbondanza, Misericordia Maggiore partecipavano a questa rete,mentre le confraternite, i monasteri e la presenza di numerose chiese, in particolare della Basilica di Santa Maria Maggiore, ponevano la vicinia al centro della religiosità popolare.

Venerdì 3 novembre 2017, ore 17.30, Liceo Paolo Sarpi, piazza Rosate

Nazzarina Invernizzi e Laura Bruni parlano di "Assistenza e devozione nella Vicinia di Antescolis"


 
© 2010 Ateneo Scienze Lettere ed Arti di Bergamo