Home 5 Notizie 5 Fammi memoria: percorsi, protagonisti, storie. In guerra con  motociclette e sidecar
Fammi memoria: percorsi, protagonisti, storie. In guerra con  motociclette e sidecar

Nel 1906,a Vertova, Aurelio Messina riparava biciclette e i primi motociclici. Durante la grande guerra viene arruolato come motociclista, autista, portaordini e meccanico e opera al servizio della stato maggiore a ridosso delle prime linee nella zona di guerra del Carso e in Carnia. Le sue fotografie come quelle di Erminio Bani “macchinista” guidatore di auto, motociclette e ambulanze ci restituiscono le immagini dell’uso durante il conflitto di questi mezzi, nuovi per l’epoca.

Guarda le immagini delle motociclette e leggi le storie nella galleria “Fammi memoria”, la Grande Guerra dei bergamaschi

Dissertatio de Psalmis

Il patrimonio dell’Ateneo si arricchisce con il volume Dissertatio de Psalmis del vescovo e teologo francese Jacques Benigne Bossuet, edito nel 1729 a Padova e generosamente donato da Giuseppe Pagliara.
L’opera va ad aggiungersi ai dieci volumi Ouevres de Messire, contenant ce qu’il a écrit sur different matieres editi a Venezia tra il 1736 e il 1757, in precedenza donati alla biblioteca dell’Ateneo da Ettore Tacchini

dall’Ateneo all’Accademia Carrara…

Il busto in marmo opera dello scultore bergamasco Giovanni Maria Benzoni orna dal 1842 l’Ateneo di Bergamo, dapprima nella sede storica in Città Alta, oggi nella sede di via T. Tasso.

Millegradini

Come da tradizione l’Ateneo di Scienze Lettere e Arti di Bergamo, domenica 17 settembre, ha aperto le sue porte alla manifestazione della camminata culturale Millegradini 2023.

Omaggio a Venezia

Giovanni Carlo Federico Villa, Presidente dell’Ateneo di Bergamo, dialoga con Maria Mencaroni Zoppetti, curatrice dei due volumi degli Atti LXXXV